ubri al governo

CEDOLARE SECCA ED ESTENSIONE DELLA LEGGE 178

#rete #obiettivi #locazioni

Tempo di lettura: 2 minuti

 

«Non chiediamo ristori, ma estensioni di leggi già attive, portando la cedolare secca agli affitti commerciali e la legge 178 a tutto il territorio nazionale».

 

Tra gli obiettivi primari di UBRI c’è quello di bussare alla porta delle Istituzioni per agire sulle criticità del comparto. L’azione di UBRI si concentra, questa volta, su un tema sensibile e cruciale, quello della locazione.

 

CEDOLARE SECCA

«La crisi della ristorazione è diventata strutturale, tanto più adesso con il forte rincaro dei prezzi energetici e delle materie prime – dichiara Vincenzo Ferrieri, Presidente UBRI. – Chiediamo pertanto al Governo i sostenerci anzitutto sul tema locazioni, tema nodale, sempre rimasto inascoltato. Ci riferiamo alle nostre complessive 1500 location distribuite sul territorio nazionale, i cui proprietari non sono mai stati chiamati a fare la loro parte, mentre noi imprenditori abbiamo dovuto sostenere i costi di locazione sia durante i lockdown che nelle lunghe fasi di picco pandemico (a locali aperti ma vuoti). Poiché anche in sede giudiziaria nessun ricorso si è risolto a nostro favore, chiediamo al Governo che consenta ai landlord di applicare la cedolare secca anche agli affitti di spazi commerciali, per poter condividere con noi affittuari il controvalore del loro risparmio sulle tasse».

 

LEGGE 178

Un’altra proposta è quella di estendere la Legge 178 (Credito di Imposta immediato per chi acquisisce beni strumentali e quindi per chi investe in sviluppo) agli imprenditori della ristorazione di tutto il territorio nazionale, non solo del Mezzogiorno. «È anacronistico –sottolinea UBRI – ragionare in questo campo tra nord e sud, essere al nord se significa maggiori opportunità significa anche costi molto meno sostenibili di quelli che si trovano al sud, in particolare sul tema locazioni».

 

MISSION DI UBRI

Un’unione di imprenditori che lavora in maniera sinergica per fare sistema e migliorare la competitività delle proprie aziende. L’Unione dei Brand della Ristorazione Italiana rappresenta imprese che creano valore, riconoscono la loro responsabilità sociale e generano un impatto sociale positivo attraverso il loro operato. È costituita da imprenditori e top manager che si impegnano in prima persona per creare progetti e sinergie, per far crescere l’intero settore.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.