trend di viaggio in hotel 2022

di ReviewPro

10 PREVISIONI SULLE TENDENZE DEI VIAGGI IN HOTEL NEL 2022 E ALCUNE BEST PRACTICE PER GESTIRE I NUOVI TIPI DI VIAGGIATORI

#viaggi #trend #bestpractice

Tempo di lettura: 4 minuti

1) FORTI VIAGGI LOCALI E DI PIACERE

Finché i viaggi di piacere continueranno a guidare la ripresa, i viaggiatori opteranno per destinazioni locali e driveto su lunghe distanze e viaggi aerei; ciò andrà a vantaggio di hotel più piccoli, resort, all-inclusive e destinazioni sole, montane e rurali.

2) DEBOLI VIAGGI INTERNAZIONALI

Che siano di gruppo o d’affari, per molti hotel, soprattutto grandi strutture urbane e hotel per conferenze, non sarà possibile una piena ripresa senza questi segmenti.

3) PREZZI PIÙ ALTI

Per compensare l’inflazione e la bassa occupazione, gli hotel dovrebbero aumentare i tassi nel 2022. CWT prevede che i prezzi aumenteranno del 13% a livello globale nel 2022 rispetto al 2021, sebbene questo sarebbe ancora al di sotto dei livelli pre-pandemia; prezzi più alti anche per cibo, bevande, eventi e altri punti vendita di hotel.

4) PIÙ SOLDI DA SPENDERE

Molte persone hanno risparmiato restando a casa durante la pandemia e ora sono pronte a concedersi il lusso di viaggiare. Secondo il Travel Value Index 2022 di Expedia, il 54% afferma di voler spendere di più per i viaggi nel 2022 rispetto a prima della pandemia.

5) RICHIESTA DI FLESSIBILITÀ

Finché persisterà l’incertezza sulla pandemia, i viaggiatori preferiranno gli hotel che offrono politiche di cancellazione e rimborso flessibili. «I viaggiatori affermano che la possibilità di prenotare viaggi a un prezzo ragionevole e apportare modifiche agli itinerari è un must nel 2022», riferisce Expedia.

6) PREFERENZA PER DESTINAZIONI SICURE

Secondo il Travel Trends Report 2022 di TripAdvisor, 7 viaggiatori su 10 affermano che le destinazioni con un basso numero di casi di Covid-19 sono importanti quando si prendono decisioni di viaggio, e il 63% desidera vede-re le misure di sicurezza in atto nelle attività di ospitalità anche dopo che i casi di Covid-19 sono diminuiti. Tuttavia, i viaggiatori tendono anche a evitare le destinazioni con protocolli rigorosi che limitano la loro capacità di cenare fuori, visitare le attrazioni, fare acquisti ed esplorare.

7) CRESCENTE DOMANDA DI SERVIZI CONTACT-FREE

I viaggiatori si aspettano sempre più servizi contactless negli hotel, come le comunicazioni digitali, il check-in mobile e l’ingresso in camera, l’ordinazione e i pagamenti digitali di cibo e il servizio di pulizia opt-in.

8) PIÙ VIAGGI NEL FINE SETTIMANA

Secondo i dati di STR, la forte domanda per il tempo libero combinata e la debole domanda per i viaggi d’affari negli hotel statunitensi ha portato a una maggiore occupazione nel fine settimana e a una minore nei giorni feriali. La buona notizia è che il forte business del fine settimana sta facendo aumentare i tassi medi e si sta diffondendo nei giorni feriali.

9) AUMENTO DEI VIAGGI IN BASSA STAGIONE

Una ricerca globale di Booking. com ha rilevato che il 54% delle persone ha maggiori probabilità di viaggiare durante i periodi di bassa stagione rispetto a prima della pandemia, citando meno folla e meno rischi di contrarre o diffondere il Covid-19; inoltre, quasi 7 viaggiatori su 10 hanno dichiarato che visiteranno una destinazione alternativa per evitare di viaggiare durante l’alta stagione.

10) FINESTRE DI PRENOTAZIONE PIÙ BREVI E SOGGIORNI PIÙ LUNGHI

Con le condizioni pandemiche ancora in evoluzione, i viaggiatori preferiscono aspettare e vedere prima di prendere impegni di viaggio. Nel 2021, STR ha segnalato un drastico accorciamento delle finestre di prenotazione nei mercati dei viaggi globali, un modello che dovrebbe continuare nel 2022. Nel novembre 2021, un sondaggio del World Travel & Tourism Council (WTTC) ha rilevato che il 52% dei viaggiatori globali preferiva soggiorni più lunghi rispetto a prima la pandemia, con più di 1 su 4 a favore di soggiorni di 10 o più notti.

BEST PRACTICE

COME AFFRONTARE I MODELLI DI VIAGGIO MUTEVOLI?

  • Monitorare le tendenze della guest intelligence
  • Effettuare sondaggi sulla soddisfazione degli ospiti (strumenti che consentono di scavare più a fondo rispetto alle tendenze sulla tua reputazione online)
  • Digitalizzare il servizio per gli ospiti: soluzioni contactless, check-in e check-out online, la messaggistica, consentendo agli ospiti di gestire il viaggio dal proprio telefono
  • Adattabilità e flessibilità, parole d’ordine

ReviewPro è leader mondiale nel settore dell’ospitalità per ciò che riguarda le soluzioni inerenti la Guest Intelligence. Fornisce analisi utili per comprendere i punti forti e i punti deboli correlati al servizio o alla gestione operativa, aumentare la soddisfazione del cliente, le classificazioni sui siti di recensioni, agenzie viaggi online (OTAs), i revenue, attraverso una visione dettagliata dei dati di alta qualità e analisi avanzate.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.